Camera d’hotel classica (2)

Home/Fotografie/Foto a Colori/Camera d’hotel classica (2)

L’atmosfera calda e accogliente deve risaltare dalla foto di una camera d’hotel classica, senza però essere artefatta e troppo “gialla”, perché altrimenti sà di vecchio, se non di stantio.

Il livello di calore deve per forza convivere con la luminosità dello spazio, perché nessuno vuole vedere foto scure nel sito di un hotel o di un portale di prenotazioni.

Le foto di atmosfera in chiaroscuro vanno limitate ai portfolio dei fotografi, mentre agli albergatori devono essere consegnate foto di interni commercialmente a posto, cioè che facciano venire voglia di prenotare.

Particolarmente importante dal punto di vista tecnico è la resa del dettaglio nelle alte luci, come nella tenda e nelle lampade, che marca la differenza tra una foto qualunque e una foto tecnicamente studiata a tavolino prima e dopo lo scatto, e naturalmente durante lo scatto.

Questo scatto è stato realizzato con fotocamera Nikon D800 e lente Nikkor 16-35mm, regolato alla lunghezza focale di 20mm.

Tempo di otturazione 3 secondi a diaframma 16.

La foto è stata scattata nel mese di luglio 2017

By |luglio 14th, 2017|Foto a Colori|

2 Comments

  1. Gilberto V. 30 luglio 2017 al 23:12 - Rispondi

    E’ vero, la cosa che meno mi piace in una fotografia di interni è quando è ricoperta da un velo giallognolo che la fa sembrare subito vecchia. Questa da l’ idea di pulito , cosa molto importante per un hotel.

    • Pacini Flavio 31 luglio 2017 al 21:34 - Rispondi

      Grazie per il suo commento Gilberto. Sicuramente il controllo della temperatura della luce e delle dominanti colore in genere è una delle operazioni più difficili ma anche più importanti nella postproduzione di una foto, perché ne cambia totalmente l’aspetto. Mi fa piacere che l’abbia notato.
      Flavio

Scrivi un commento